Per creare una scarpa bisogna prima immaginarla

Per creare una scarpa bisogna prima immaginarla

Vi siete mai chiesti quanto lavoro ci sia dietro un qualsiasi prodotto? Spesso si fa l’errore di pensare che sia solo una questione di manualità ed esperienza, ci si limita a ragionare sul tempo che occorre per trasformarlo o assemblarlo, a seconda dei casi e della tipologia del prodotto.

Ma l’origine di una creazione di qualità parte da molto più lontano. È un lungo percorso che, come per un viaggio, inizia con ciò che più ci ispira. L’ispirazione infatti è l’origine di ogni creazione.

I numerosi viaggi che facciamo ci danno l’opportunità unica di riempirci di stimoli che ci emozionano e che poi si tramuteranno in scarpe. Una sorta di archivio da cui attingere immagini, colori e informazioni utili nella fase successiva, quella in cui si inizia a progettare concretamente il resto del percorso.

Ci si siede davanti a un foglio e si buttano giù le idee, in bozze e schizzi. Un po’ come fanno gli stilisti e i vignettisti, per intenderci. Perché per creare un prodotto devi prima immaginarlo. Quando le bozze sono in numero consistente, facciamo una scrematura in modo da selezionare i modelli migliori. La cosa si ripete più volte perché per puntare al massimo bisogna lavorare nei minimi dettagli e selezionare solo il meglio. Dopo l’ennesima scrematura si identificano i campioni da proporre per la nuova stagione. Ah, chiaramente, d’inverno si ragiona sulle scarpe da realizzare per l’estate e viceversa.

 

Da quel momento c’è una vera e propria magia. Sì, perché è qualcosa di magico cominciare a vedere come una semplice bozza inizi a prendere forma anche se non c’è ancora nulla di tangibile.

Per fare questo ci si confronta e si ragiona su tutti gli elementi che porteranno alla realizzazione della scarpa: quali pellami utilizzare, quale lavorazione effettuare e quali abbinamenti fare. È una fase che richiede tutta l’esperienza maturata nel proprio lavoro e la conoscenza dei gusti e delle esigenze dei propri clienti.

Una volta stabilito tutto questo si passa al processo produttivo. Completamente fatto a mano. La scarpa prende forma, le immagini catturate dalle emozioni che ci hanno ispirato si trasformano in prodotto vero e proprio.

Come potete capire, è un processo lungo, un flusso e uno stimolo continuo, un lavoro molto impegnativo e meticoloso, affinché il risultato finale sia il massimo della qualità. Ma quando un cliente indossa contento un paio di scarpe realizzate da noi… beh, che soddisfazione! Vederlo uscire dalla nostra bottega entusiasta è ciò che ripaga tutte le ore di fatica e di sacrifici fatti ed è ciò che più amiamo del nostro lavoro.