Di modelli, differenze e galateo. C’è una scarpa per ogni occasione

Di modelli, differenze e galateo. C’è una scarpa per ogni occasione

Dopo aver parlato di noi, della nostra calzoleria e di come nasce una scarpa, è giunto il momento di descrivervi i modelli di calzature maschili. Quali sono, quali realizziamo, che caratteristiche hanno e quali, secondo noi, non devono mai mancare nella scarpiera di un uomo.

Se fate un salto nella nostra bottega, troverete modelli classici e altri più moderni. Sempre disegnati da noi. Realizziamo qualsiasi modello ci venga richiesto, perché la cosa più importante è la soddisfazione dei nostri clienti.

C’è da dire che l’uomo ha molte meno esigenze della donna. I modelli chiamati “base” sono gli stessi dalla fine del 1800 a oggi: derbi, francesina, fibbia e mocassino. Da queste basi si prende spunto per rivisitazioni più contemporanee, giocando anche su materiali e colori.

Si differenziano tra loro per tipo di allacciatura. C’è la scarpa con l’allacciatura chiusa (francesina), quella con l’allacciatura aperta (derbi), il ben noto mocassino (classico o con elastico) e infine la fibbia (unica o doppia). Tutti questi modelli possono, a loro volta, avere diverse varianti, con ricami e ornamenti particolari.

È interessante sapere che alcune decorazioni furono introdotte casualmente dai contadini del nord Europa, i quali iniziarono a fare dei buchi sulla tomaia per far asciugare prima l’interno della scarpa che si era bagnata nei campi. Successivamente, i buchi divennero decorazioni sempre più fini e con funzione solo decorativa.

A questo punto qualcuno forse si chiederà quando è meglio indossare una calzatura piuttosto che un’altra. Beh, il galateo dice che le scarpe con tante decorazioni non vanno mai
indossate la sera. Meglio far spazio a modelli lisci ed eleganti, fra tutte la francesina con cinque occhielli. Il derbi, invece, è un modello più sportivo che si porta durante il giorno o con un abbigliamento più informale.

Per finire vogliamo darvi un consiglio sulle scarpe che, per noi, non debbono mai mancare nella scarpiera di un uomo. Come dicevamo, la francesina (nera) è necessaria per le serate in abito elegante. Consigliamo poi di avere due derbi – uno nero e uno marrone, meglio se uno con decorazione e uno senza -, una scarpa in scamosciato rigorosamente marrone e decorata, una fibbia e almeno due paia di mocassini da utilizzare durante l’estate. Per i più estrosi, si può aggiungere un bi-color o bi-materiale.

Potremmo parlare per ore di questo argomento, ma pensiamo che sia giunto il momento di lasciare le parole e passare alle immagini che trovate nel nostro sito. Ah, chiaramente, dopo le immagini, vi aspettiamo in calzoleria. Non c’è niente di meglio che vederli dal vivo questi modelli per apprezzarli davvero. 😉